Ad Ostuni arriva Vicoli d’Autunno il 24-25 novembre nel centro storico

“Vicoli D’Autunno”

Un evento da non perdere.

Saranno due giorni ricchi di eventi quelli del 24 e 25 Novembre, quando il centro storico di Ostuni sarà abbellito a festa da luci, scenografie, colori, rami, in perfetto stile autunnale. L’evento avrà inizio alle 19.00 e vedrà l’esibizione, tra le viuzze del centro storico, in piazza della libertà e nelle vicine strade, di street band, artisti di strada, mangia-fuoco, trampolieri, gruppi di pizzica, postazioni e laboratori di teatro per bambini, concerti.

Non solo. Verranno installate casette in legno dove gli artigiani locali esporranno le loro realizzazioni ed opere oltre che una zona destinata a food.

 

 

Andrea Marcolongo ospite di Librinfaccia

Tra Argonauti e Simposio sabato 5 maggio alle ore 18, presso l’ABC Bistrot (L.go Stella), anteprima della V edizione estiva di Librinfaccia con “La misura eroica” di A. Marcolongo.

Per non restare “senza parole” è sufficiente leggere “La misura eroica” di A. Marcolongo, perchè “tutti siamo in viaggio”. Dopo il successo de “La lingua geniale”, la Nostra torna a esplorare la tradizione della Grecia classica perché: “non riesco a pensare al presente se non attraverso la lezione degli antichi”. “La misura eroica” si avventura con gli Argonauti alla scoperta del significato dell’eroismo: “la misura eroica era data dall’esperienza di superare se stessi, non dal risultato. Fallire non contava: eroe non era chi vinceva, ma chi ci aveva anche solo provato”.

Appuntamento a sabato 5 maggio per l’anteprima della V edizione estiva di Librinfaccia in nuovo luogo “non convenzionale” di Ostuni: ABC – Apulian Bistrot (L.go Stella). Dialogheranno con l’autrice: Francesca Sasso e Francesca Lopane. Con la speciale collaborazione delle Persone Libro Liceo Classico A. Calamo.

L’organizzazione assicura la diretta social – #Librinfaccia #linfa18 #Marcolongo #LaMisuraEroica #Ostuni

Librinfaccia. Un evidente gioco di parole che prende spunto dalla traduzione letterale del più famoso social network del mondo per ridare vita e diffusione al libro. E soprattutto il suo nome allude dichiaratamente al metterci la faccia, metterci mpegno, e passione. Librinfaccia da oltre quattro anni seleziona e presenta libri che si articolano attorno alla cucina, ai giovani, alla politica, ai vizi e alle virtù del Paese

Picasso, l’altra metà il cielo: definita la serie di iniziative a tema che faranno da sfondo alla mostra

Tante le iniziative a tema che per sei mesi accompagneranno i visitatori della Città bianca, tra percorsi enogastronomici, escursioni a piedi o in bicicletta, prodotti ed eventi che richiamano l’arte e la poetica di uno degli artisti più apprezzati di sempre.

Si è chiuso nei giorni scorsi il ciclo di incontri che l’amministrazione comunale ha organizzato per coinvolgere gli esercenti e gli operatori turistici nella promozione della mostra diffusa “Picasso, l’altra metà del cielo”, che verrà inaugurata ufficialmente martedì 24 aprile. Tante le iniziative a tema che per sei mesi accompagneranno i visitatori della Città bianca, tra percorsi enogastronomici, escursioni a piedi o in bicicletta, prodotti ed eventi che richiamano l’arte e la poetica di uno degli artisti più apprezzati di sempre.

I colori e il tratto distintivo del genio spagnolo saranno declinati in diversi modi dai tanti che hanno aderito all’invito degli assessorati al Turismo e alla Cultura e alle Attività Produttive, rispettivamente guidati da Vittorio Carparelli e Maria Zurlo, con l’obiettivo unico di creare intorno al prestigioso evento una fitta rete di attività collaterali, mirate a rendere l’esperienza ancora più ricca e accattivante.

«L’apporto di idee da parte di imprenditori ed esercenti appartenenti alle più disparate categorie merceologiche – dichiara l’assessore Carparelli – è prezioso e fondamentale per la riuscita di uno tra agli eventi più prestigiosi che la Città bianca abbia mai ospitato. Sono estremamente soddisfatto per il grande livello di coinvolgimento raggiunto e per la varietà d’iniziative proposte, verso cui andrà tutta la nostra attenzione. Già lunedì prossimo saremo in grado di dotare ogni attività collegata alla mostra, dell’adesivo ufficiale da esporre all’ingresso e potremo quindi lavorare sulla divulgazione univoca delle iniziative nel loro complesso. Questa è un’occasione unica per Ostuni e per tutti coloro che operano nel settore turistico, perciò bisogna lavorare al meglio con l’obiettivo di avviare la programmazione sistematica di eventi di rilievo come la mostra che ci apprestiamo a inaugurare».

«Il turista tipo che viene ospitato nelle nostre strutture – dichiara Francesca De Sario, direttore presso la Soiget SRL, società che gestisce le strutture di lusso Il Melograno – La Peschiera e Calaponte Hotel& Marina, situate tra l’entroterra e la costa di Monopoli e Polignano a Mare – è in cerca di esperienze importanti e Ostuni è assolutamente annoverabile tra le località più richieste. Improntare l’offerta turistica sulla cultura è una modalità totalmente inedita per il nostro territorio, quindi siamo ben felici di affiancare l’amministrazione comunale e l’organizzazione della mostra, mettendo in campo la nostra professionalità, attraverso iniziative a tema e servizi esclusivi».